Inclusione

Siamo fatti «di… versi», perché siamo poesia.

(Guido Marangoni)

Per tutelare le differenze individuali, il nostro Istituto prevede, nella quotidianità delle azioni e degli interventi, la possibilità di fornire risposte diverse ad esigenze didattiche ed educative differenti valorizzando le potenzialità di ciascuno. La presenza di alunni con “Bisogni educativi speciali” è pertanto un’opportunità di sviluppo culturale e personale per l’intera comunità scolastica. L’Istituto orienta i suoi interventi educativo-didattici al principio generale di assicurare il successo formativo a tutti gli alunni, rispettando le specificità di ciascuno di essi.

L’espressione “Bisogni Educativi Speciali” (BES) è chiarita dalla Direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012, “Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica”, e viene così precisata: “L’area dello svantaggio scolastico è molto più ampia di quella riferibile esplicitamente alla presenza di deficit. In ogni classe ci sono alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione per una varietà di ragioni: svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o altri disturbi evolutivi specifici, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse.”

Per far fronte alla molteplicità di esigenze formative, all’interno del nostro Istituto è presente il Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (D.Lgs. n. 66/2017 e D.Lgs. 96/2019) che ha come compito specifico quello di monitorare e valutare il livello di inclusività della scuola, ma anche di programmare e definire azioni di intervento per renderla sempre più “di tutti e di ciascuno”. Il GLI supporta il Collegio dei docenti nella definizione e realizzazione del Piano per l’Inclusione (PI), nonché i docenti contitolari e i consigli di classe nell’attuazione dei Piani Educativi Individualizzati (PEI) e dei Piani Didattici Personalizzati (PDP) a sostegno degli alunni che necessitino di un percorso specifico di apprendimento.

Il Piano per l’Inclusione, introdotto dal Decreto Legislativo n. 66 del 13/04/2017 (modificato poi dal D.Lgs n. 96 del 07/08/2019), nasce dalla ridefinizione del precedente PAI, Piano Annuale Inclusione, secondo la Direttiva sui BES del 27/12/12 e la CM del 06/03/13.

Il PI è il documento che “fotografa” lo stato dei bisogni educativi/formativi della scuola e gli interventi che si intende attivare per affrontare le problematiche relative agli alunni in difficoltà; rappresenta l’assunzione collegiale di responsabilità da parte dell’intera comunità scolastica sulle modalità educative e didattiche inclusive intraprese. Attraverso questo importante documento programmatico, il Gruppo di Lavoro per l’Inclusione, analizza il lavoro svolto collegialmente nel nostro Istituto ogni anno scolastico e progetta azioni di miglioramento della qualità dell’inclusione che costituiscono il fondamento per l’avvio dell’anno scolastico successivo.



Funzione strumentale Area inclusione:

inclusione@marconigorgonzola.it

Condividi: