Biblioteca fisica

Le referenti del Progetto Biblioteca, coadiuvate da alcuni colleghi e dal personale Ata, si stanno occupando dell’allestimento della biblioteca fisica d’Istituto

Nel periodo estivo verranno compiuti ulteriori lavori di valorizzazione dell’ambiente che la ospita il quale sarà ingrandito, ritinteggiato e fornito di nuovi e più funzionali arredi.

La prof.ssa Carmen Oliva sul progetto:

C’è ancora molto da fare ma auspichiamo che per l’inizio del prossimo anno scolastico (2021-22) potrà essere messa a disposizione dell’intera comunità scolastica sia per le regolari operazioni del prestito ma anche come spazio polifunzionale di studio, confronto e formazione.
La nostra è infatti una biblioteca in divenire sia per il processo di allestimento, che è ancora in corso, ma anche per i suoi futuri utilizzi. Abbiamo provato a valorizzare il patrimonio librario già in possesso del nostro Istituto ma non utilizzato.Gran parte del patrimonio librario deriva dalla vecchia biblioteca oramai in disuso; negli ultimi anni è stato arricchito dai volumi ricevuti grazie al progetto “Io leggo perché” e da alcune donazioni. 

Ci auguriamo che negli anni a venire la biblioteca diventi davvero uno spazio di incontro, confronto e formazione al servizio della comunità scolastica.Vorremmo al più presto coinvolgere anche gli studenti, vero motore della nostra scuola, per esempio attraverso un concorso per realizzare interventi che possano far acquisire alla biblioteca anche un valore identitario affinché tutti possano sentirla un po’ propria.

Ci piacerebbe inaugurarla attraverso diverse iniziative connesse alla settimana della lettura. 

Qui si parla del progetto: 


Possibili articoli correlati


Condividi: